Reference : La politica commerciale dopo il Parere 2/15: verso accordi “EU-only” senza ISDS/ICS?
Scientific journals : Article
Law, criminology & political science : European & international law
Law / European Law
http://hdl.handle.net/10993/31501
La politica commerciale dopo il Parere 2/15: verso accordi “EU-only” senza ISDS/ICS?
English
[en] The Common Commercial Policy after Opinion 2/15: Towards EU-only Agreements without ISDS/ICS?
Gatti, Mauro mailto [University of Luxembourg > Faculty of Law, Economics and Finance (FDEF) > Law Research Unit >]
2017
SIDIBlog
Yes
[en] La Corte di giustizia dell’UE ha emesso il 16 maggio 2017 l’atteso Parere 2/15, riguardante l’Accordo di libero scambio tra l’UE e la Repubblica di Singapore. La domanda di parere, proposta dalla Commissione europea sulla base dell’art. 218(11) TFUE, mirava a chiarire se l’Accordo rientrasse interamente nella competenza esclusiva dell’Unione o se vi fossero elementi che ricadevano nella competenza concorrente dell’UE, o addirittura nella competenza esclusiva degli Stati membri. Per comprendere la portata del Parere 2/15, è a mio avviso opportuno leggere la pronuncia della Corte nel suo più ampio contesto, valutandone l’impatto sui negoziati, presenti e futuri, di accordi commerciali da parte dell’Unione. In questa prospettiva, il Parere 2/15 pare offrire all’Unione la possibilità di perseguire una politica commerciale più efficace, seppur a prezzo dell’esclusione degli investimenti dall’oggetto degli accordi commerciali.
http://hdl.handle.net/10993/31501
http://www.sidiblog.org/2017/06/19/la-politica-commerciale-dopo-il-parere-215-verso-accordi-eu-only-senza-isdsics/

File(s) associated to this reference

Fulltext file(s):

FileCommentaryVersionSizeAccess
Open access
Gatti - Parere 2-15.pdfPublisher postprint1.51 MBView/Open

Bookmark and Share SFX Query

All documents in ORBilu are protected by a user license.